Marketing Academy – Creare legami con la propria area di riferimento

Promuovere parcheggi sotterranei o autosilos può rivelarsi piuttosto complicato. Gli edifici che li ospitano tendono, infatti, ad essere prettamente funzionali e spesso nascosti all’interno di complessi urbani più ampi. Bisogna fare affidamento alla segnaletica stradale e ai cartelli che indicano la presenza di un parcheggio coperto, ma poi non resta che sperare che gli automobilisti scelgano proprio il vostro garage tra tutte le altre opzioni disponibili. E’ per lo più l’insieme di questi elementi a determinare la possibilità o meno di attrarre clientela – ubicazione, speranza e un po’ di fortuna. La domanda è, cosa si può fare per far emergere dalla massa il vostro parcheggio?

La chiave consiste nel collegarsi al meglio con la propria area di riferimento. Se la gente non sa dove siete o cosa offrite, non avrà modo di scegliere proprio la vostra struttura. E qual è il miglior modo per farlo? Ecco alcuni suggerimenti che potranno aiutarvi a battere la concorrenza.

 

1. Usate i Social Media

Potrebbe non sembrare l’opzione più ovvia per un parcheggio coperto, ma se usate bene i social media scoprirete che possono rivelarsi uno strumento di marketing davvero efficace. Tutto sta nell’offrire all’utente qualcosa. Può trattarsi di speciali promozioni, per esempio, ma se si vuole cercare di emergere veramente allora bisogna spingersi oltre.

Per chi abita o si trova in visita nella vostra zona potreste diventare un vero e proprio punto di riferimento, per esempio offrendo una mini guida su ciò che c’è da fare durante la settimana o nel weekend. Offrire suggerimenti sulle attrazioni locali o sugli spettacoli in programmazione e spiegare dove trovarli e quanto distano a piedi dal vostro garage potrebbe rivelarsi la carta vincente.  

Una volta cominciato a produrre questo tipo di contenuti, dovrete trovare il giusto pubblico cui indirizzarli. Grazie all’evoluzione tecnologica in materia di targeting delle principali piattaforme social, come Facebook e LinkedIn, questa operazione può essere facile e diretta. Tutto ciò che vi occorre è selezionare il post che desiderate promuovere, oppure creare un’inserzione pubblicitaria correlata ai contenuti scelti. A questo punto avrete a disposizione una serie di possibilità su come selezionare il vostro pubblico. Scegliete un gruppo sulla base dell’area geografica di riferimento, oppure persone che siano interessate alla tipologia di eventi o attrazioni di cui avete scritto, e pubblicate il post con un budget prefissato.

Quanto sopra vi garantirà che chi vedrà il vostro post è realmente interessato a ciò che state offrendo. Se vorrà partecipare ad uno degli eventi che avrete promosso, il successivo passo logico sarà quello di cercare adeguate soluzioni di parcheggio. Avendo già visto la vostra pagina, la scelta ricadrà naturalmente sul vostro garage. Questo non solo aumenterà la consapevolezza dell’esistenza della vostra struttura, ma vi aiuterà anche ad incrementare i profitti.

GettyImages-683948084.jpg

 

2. Ospitate Eventi

Un garage o autosilo non è solitamente un luogo che assocereste ad un evento speciale. Di solito, infatti, è più qualcosa che si usa per raggiungere tale evento, che però ha luogo da un’altra parte. Strutture di questo genere, invece, possono rivelarsi perfette per ospitare qualcosa di diverso dalla norma, capace non solo di generare profitti addizionali a breve termine, ma anche di aumentare la visibilità della struttura sul lungo periodo.

Per fare un esempio, nel 2014 un vecchio parcheggio coperto a Tobacco Dock, Londra, ha ospitato un esclusivo evento ciclistico denominato Parkour Ride. I concorrenti dovevano scontrarsi uno contro l’altro, raggiungendo la sommità di un parcheggio multipiano per poi ridiscendere e tagliare il traguardo. Quel giorno il garage si è riempito di gente, con stand enogastronomici, bar e musica ad intrattenere atleti e spettatori. 

E’ stato un successo enorme e la gara non avrebbe potuto essere disputata in un luogo diverso da un parcheggio coperto. Basta ottenere i permessi necessari e ci sono un’infinità di modi diversi per utilizzare lo spazio di cui dispone una struttura di questo tipo. Bisogna solo imparare a ragionare fuori dagli schemi.

 

3. Portate un po’ di cultura nella vostra area di riferimento

Qualunque area può trarre vantaggio da un po’ di arte e cultura, che possono migliorare la qualità della vita dei residenti e creare siti di interesse per i visitatori. I parcheggi coperti sono strutture uniche nel loro genere, perché di solito si tratta di spazi ampi, non abitati, caratterizzati solitamente da enormi lastre immacolate di cemento.

Perché non trasformare queste lastre in vere e proprie tele? Lavorate con gli artisti locali per creare qualcosa di unico e stimolante e trasformate il vostro garage in un’attrazione esclusiva. Riuscirete a farlo emergere rispetto alla concorrenza regalando al contempo al vostro quartiere e alla vostra città un po’ di sana cultura. EasyPark sta già lavorando su progetti come questo in tutto il mondo, con l’iniziativa Parking Art, che punta a trasformare anonime strutture urbane in spazi vibranti di energia.

 

Questi sono solo alcuni modi per promuovere i vostri garage in maniera più efficace, aumentando contemporaneamente il legame con la vostra area di riferimento. Più vicini sarete alle persone, più esse saranno vicine a voi. E per un parcheggio questa non può che essere la mossa giusta.