Efficienza di guida a Frederiksberg

Frederiksberg, una volta comune indipendente, è oggi una bellissima area inclusa nel territorio comunale di Copenhagen ma, nonostante faccia parte a tutti gli effetti della capitale danese, mantiene una propria amministrazione indipendente, che le ha consentito di adattarsi velocemente ai cambiamenti.

Negli ultimi anni, Frederiksberg si è trovata ad affrontare il problema della congestione stradale, causato principalmente non solo dalle oltre 100.00 persone che risiedono in questa cittadina ma anche dai pendolari che lavorano nel centro di Copenhagen e scelgono quest’area residenziale, ricca di spazi verdi, per parcheggiare la propria auto.

Soddisfare le esigenze degli automobilisti che arrivano da fuori e garantire condizioni favorevoli ai residenti è stata la grande sfida che la città di Frederiksberg ha dovuto affrontare. Non è sicuramente stato un compito facile perché se da un lato i residenti hanno la priorità, dall’altro i pendolari rappresentano un’importante risorsa economica per l’amministrazione locale e certamente non possono essere ignorati.

In passato, per risolvere questo problema, si sarebbe dovuti ricorrere all’aumento dei permessi rilasciati ai residenti e all’installazione in tutta l’area di un numero impressionante di dispositivi Pay&Display. Grazie all’approccio lungimirante adottato da questa bella cittadina danese, però, tutto ciò non è stato necessario. 

Abbracciare il futuro

Se per molto tempo il settore dei parcheggi ha opposto una forte resistenza alle innovazioni tecnologiche che hanno rivoluzionato il nostro mondo, in tempi più recenti, le amministrazioni comunali e le aziende stesse sono state ispirate dalle cosiddette “città intelligenti” e dall’”Internet delle Cose”. Ed è proprio così che Frederiksberg ha risolto il problema dei parcheggi.

Grazie alla collaborazione con EasyPark è stata infatti implementata un’infrastruttura pratica ed intelligente, denominata HUB. Si tratta di un database comune che convoglia in un unico luogo tutti gli aspetti legati alla questione parcheggi e ciò ha permesso all’amministrazione di Frederiksberg di avere un maggiore controllo sui flussi di traffico e sosta, oltre ad offrire agli automobilisti metodi di pagamento diversi e indicazioni più chiare su dove parcheggiare.

 

Questo HUB combina fra loro diverse soluzioni operative: prevede il pagamento tramite telefono cellulare, permessi digitali per i residenti, il pagamento elettronico con i dispositivi Pay&Display e l’app Park & Pay, fino ad arrivare persino a speciali sensori installati a terra che permettono a chi guida  di ottenere in tempo reale informazioni su dove parcheggiare.

L’introduzione di questo sistema ha posto inizialmente non pochi problemi, sia  al team di lavoro a Frederiksberg, che ha dovuto mettere insieme così tanti componenti diversi, sia agli automobilisti che hanno dovuto abituarsi ad un modo completamente nuovo di parcheggiare. Dopo un primo momento di adattamento, tuttavia, il nuovo sistema ha riscosso l’approvazione generale. Poul Eldrup, consulente del Frederiksberg Kommune afferma: “Ora non ci sono più critiche e il 94% dei parcheggi viene pagato tramite telefono”.

L’HUB è stato un vero successo per tutti, da chi ci ha lavorato ai residenti di  Frederiksbergs e ai pendolari. Nell’area sono stati installati solo 18 nuovi dispositivi Pay&Display- contro i 900 inizialmente preventivati - per agevolare quegli automobilisti che desiderano ancora utilizzare un metodo di pagamento tradizionale. Decisamente un ottimo risparmio!

Ma non è tutto… Il numero totale di transazioni relative ai parcheggi è aumentato di circa il 50% in soli tre mesi, a riprova del fatto che il nuovo sistema è molto più praticoper gli utenti e decisamente accessibile in termini finanziari per la stessa Frederiksberg.

Vincono tutti

La digitalizzazione del sistema di parcheggio ha sicuramente cambiato le cose in meglio per questa bella cittadina danese. Secondo le parole di Poul: “L’implementazione ha portato numerosi vantaggi. L’amministrazione e il controllo del traffico sono più semplici e nulla ci vieta di pensare a sviluppi futuri. Inoltre, gli utenti sono molto soddisfatti dei miglioramenti apportati al servizio”.

Tutto questo si va poi ad aggiungere all’impatto che si ottiene sulla congestione del traffico e, di conseguenza, sull’ambiente. Riducendo il tempo passato a cercare  parcheggio,  si riducono le emissioni nocive dei motori e quindi si limita l’impatto ambientale. Il traffico, inoltre, diventa più scorrevole perché si parcheggia più rapidamente, evitando di intasare le strade.

La collaborazione fra la città di Frederiksberg e EasyPark per l’introduzione di questo nuovo e più intelligente metodo di parcheggio ha portato chiari ed innegabili benefici per tutti. E la notizia più bella è che non si tratta necessariamente di un caso isolato. Questo sistema può funzionare in una qualsiasi città o area: tutto ciò che serve è un po’ di lungimiranza e, soprattutto, disponibilità nell’accettare gli incredibiliprogressi che la tecnologia ci offre.

E più realtà compiranno questo passo, più ci avvicineremo alla realizzazione del sogno di un futuro meno complicato e più ecologico.